6 Feb 2022

Brividi, brividi, brividi: a Bologna arriva la settima meraviglia della Germani

Settima vittoria consecutiva per la Germani Brescia, che espugna il campo della Fortitudo Bologna al termine di una partita da… brividi. Non è Sanremo, ma sul parquet del PalaDozza va in scena uno dei match più avvincenti e combattuti delle ultime settimane, del tutto privo di copione e in grado di sfuggire a qualsivoglia pronostico. Perché se è vero che, al momento, la Germani Brescia si iscrive nell’elenco delle squadre più a fuoco e temibili del campionato, la fame di un team che intende risalire la china dalle sabbie mobili della classifica come la Kigili sa rivelarsi altrettanto minacciosa.

I 93 punti messi a referto (29 di uno strepitoso Mitrou-Long, 23 di un sempre efficace Della Valle) sono diventati un’abitudine per la Germani delle ultime settimane. Nei risultati raggiunti, però, non c’è niente di scontato: tutto è frutto del lavoro e di un’attitudine sempre positiva, che permette a Brescia di dominare alcune gare e di portare a casa il referto rosa anche nelle partite giocate punto a punto, anche sui campi più caldi dell’intera Serie A.

A dare maggior lustro al successo dei biancoblu c’è il fatto di aver affrontato una Fortitudo schierata in campo con il coltello tra i denti. Complice una partenza di slancio e un finale di estrema lucidità, con i big della squadra capaci di gestire capacità ed energie nei momenti clou della gara, la Germani riesce comunque a collezionare un’altra vittoria, la settima consecutiva, non ponendo più limiti di alcuna sorta circa le altre… meraviglie a cui potrà ambire.

Con un avvio agguerrito da entrambe le parti, la Germani conclude il primo quarto mettendo in saccoccia un fiducioso +9 di vantaggio. Nonostante gli importanti parziali subiti, con la Germani che allarga la forbice del divario in più occasioni, Bologna si blocca e tallona la formazione bresciana, riducendo il gap fino al -2 di metà gara e riaprendo, di fatto, la partita. Cambia l’inerzia della gara in avvio di terzo quarto, con la Effe che si accende in maniera definitiva e trova il primo vantaggio di serata, mentre Brescia fatica a trovare un nuovo allungo: un buzzer beater di Mitrou-Long regala alla Germani il +2 fine terzo quarto, ma gli ultimi 10′ sono decisivi. Protagonisti di un finale totalmente aperto, le due compagini si danno battaglia fino alla sirena finale, che al PalaDozza squilla premiando il gruppo biancoblu. Sugli scudi bresciani figura ancora la magic couple Mitrou-Long + Della Valle, autori complessivi di 52 punti totali.

Questo il commento di coach Alessandro Magro al termine della gara: “È sempre speciale giocare qui, di fronte a questo pubblico e sono sicuro che la squadra di Martino riuscirà a farsi valere. Non è assolutamente facile o scontato venire a giocare e vincere qui: è stata una partita vera, con una Fortitudo diversa rispetta all’andata. Bologna è stata brava ad approfittare di alcuni nostri errori, anche di aggressività. Alla fine abbiamo fatto 93 punti, che sta diventando una consuetudine per noi, perché in squadra c’è grande disponibilità a giocare insieme. Cavalchiamo Mitrou-Long e Della Valle, ma mi piace parlare di tutta la squadra, che è sempre rimasta lucida, in ogni momento della partita. Ci godiamo il momento, che è frutto del lavoro di squadra e pensiamo alle prossime partite, che saranno davvero molto importanti”.

FORTITUDO KIGILI BOLOGNA-GERMANI BRESCIA 86-93 (21-30, 48-50, 68-70)


Fortitudo Bologna: Frazier 17 (5/9, 2/5), Mingotti ne, Aradori 15 (2/5, 2/5), Durham 9 (0/2, 3/6), Zedda ne, Procida 3 (1/2 da tre), Benzing 15 (2/3, 3/5), Feldeine 6 (0/3, 2/3), Charalampopoulos 6 (1/1, 1/3), Totè 10 (3/6), Groselle 5 (2/5), Borra ne. All: Martino
Germani Brescia: Gabriel 4 (2/3, 0/2), Moore 2 (1/2, 0/1), Mitrou-Long 29 (5/8, 5/8), Petrucelli 8 (3/5, 0/1), Della Valle 23 (4/9, 3/7), Eboua, Parrillo, Cobbins 14 (6/8, 2/2), Burns, Laquintana 8 (2/2), Rodella ne, Moss 5 (1/1, 1/1). All: Magro
Arbitri: Rossi, Borgo e Di Francesco
Note: Tiri da due: Bologna 15/34 (44%), Brescia 24/40 (60%); Tiri da tre: Bologna 14/28 (50%), Brescia 9/21 (43%); Tiri liberi: Bologna 14/21 (67%), Brescia 18/20 (90%); Rimbalzi: Bologna 29 (RD 20, RO 9), Brescia 33 (RD 25, RO 8)

PALLACANESTRO BRESCIA SRL
Sede legale: Via Caprera, 5 | 25125 | Brescia
Sede operativa: Via Michelangelo Buonarroti, 1 | 25010 | San Zeno Naviglio (BS)
☎️  030.7285022  📧  segreteria@pallacanestrobrescia.it
Capitale sociale € 10.000,00 interamente versato - P.IVA e C.F. 02800370989 - F.I.P. 050925 - REA: BS-596079 
PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY