6 Mar 2022

Brescia non si ferma più e fa festa anche a Brindisi

Il cammino luminoso della Germani Brescia acceca anche la Happy Casa Brindisi, vittima consecutiva numero nove caduta al cospetto della squadra lombarda. È record, visto che la squadra biancoblu eguaglia la striscia più lunga di vittorie consecutive dal ritorno in Serie A.

Sempre più protagonista di una marcia vincente tutt’altro che casuale e sedimentando il proprio valore partita dopo partita, Brescia scardina anche la serratura del PalaPentassuglia (83-88 il finale) al termine di un match bilanciato e combattuto strenuamente ad armi pari fino allo squillo dell’ultima sirena, conquistando un successo che regala ulteriore slancio e fortifica il posizionamento al terzo gradino della classifica.

Orfana del principale terminale offensivo (Amedeo Della Valle è alle prese con un virus gastrointestinale), la Germani ha dimostrato di essere in grado di fare di necessità virtù e tenere testa ad un roster di tutto rispetto come quello pugliese con le sole proprie forze, distribuendo con lucidità energie e compiti tra tutte le componenti in campo. In una serata nella quale John Petrucelli tocca il proprio season high (23 punti, 3 rimbalzi e 1 assist) e la coppia Mitrou-Long/Laquintana firma 20 punti a testa (career high per il play pugliese), Brescia mette in luce, ancora una volta, tutto quello di cui è capace.

Dopo un inizio a polveri bagnate per i primi 2′ di gioco, Brindisi ingrana la marce alte: trascinata da efficaci soluzioni in attacco e con una percentuale al tiro dall’arco particolarmente lusinghiera (62.5%), la squadra pugliese archivia il primo quarto con ben dieci punti di dote. Dopo un inizio faticoso, Brescia risale di colpi tanto in difesa quanto in attacco, rientrando a stretto contatto della Happy Casa fino ad impattare sul 39-39 della pausa lunga. Ricucito lo strappo con uno sforzo di energia non indifferente, la Germani torna in campo per disputare un terzo quarto ad alta intensità: la sfida rimane un duello testa a testa, spuntato dai padroni di casa al 30′ con un +5 guadagnato a fil di sirena e un ultimo quarto tutto da scrivere. Con il fiato sospeso fino alla sirena finale e spettatori di una lotta senza interruzioni, per il nono turno consecutivo il verdetto vincente è biancoblu, ennesima prova di forza di un gruppo che sta mettendo in mostra tutto il proprio valore.

Alessandro Magro, coach della Germani Brescia, commenta così la sfida del PalaPentassuglia: “Siamo qui a commentare una partita di pallacanestro, ma i colori che abbiamo addosso questa sera significano molto: siamo persone fortunate a fare quello che facciamo e a vivere dove viviamo, credo ci sia bisogno di avere sensibilità perché quello che sta succedendo tra la Russia e l’Ucraina è qualcosa che non può e non deve succedere nel 2022. Detto ciò, la partita è stata difficile così come tutte quelle di questo campionato, soprattutto perché si giocava in trasferta e contro una squadra ben attrezzata. Rivolgo i complimenti ai miei ragazzi che questa sera, pur nelle difficoltà e con qualche errore, hanno dimostrato tutta l’anima di cui questa squadra è capace. Nel giorno in cui il miglior marcatore del campionato e il punto di riferimento principale mancava, abbiamo trovato enormi risorse dagli altri giocatori sia offensivamente che difensivamente. Credo si veda quanto i giocatori amino stare insieme: è veramente un bel gruppo e mi sento fortunato ad allenarlo. Venire a Brindisi, contro un’ottima squadra e portare a casa due punti è prezioso per il nostro cammino: siamo felici e dedichiamo la vittoria ad Amedeo, che tornerà presto a darci una mano”. 

HAPPY CASA BRINDISI – GERMANI BRESCIA 83-88 (26-16, 39-39, 59-54)

Happy Casa Brindisi: Adrian 4 (1/3, 0/2), Gaspardo 12 (3/6, 2/3), Redivo 16 (2/6, 4/8), Clark 5 (1/6, 1/1), Perkins 20 (8/14, 0/1), Gentile 16 (4/6, 2/4), Zanelli 8 (1/3), Fusco ne, Visconti, De Zeeuw 2 (1/1, 0/2), Udom. All: Vitucci

Germani Brescia: Gabriel 5 (1/4, 1/4), Moore 4 (2/5), Mitrou-Long 20 (4/10, 2/7), Mobio ne, Petrucelli 23 (2/7, 5/9), Eboua ne, Parrillo ne, Cobbins 10 (5/5), Burns 6 (1/3), Laquintana 20 (6/8, 0/1), Rodella ne, Moss. All: Magro

Arbitri: Lo Guzzo, Martolini e Brindisi

Note: Tiri da due: Brindisi 21/45 (47%), Brescia 21/43 (49%); Tiri da tre: Brindisi 9/23 (39%), Brescia 8/23 (35%); Tiri liberi: Brindisi 14/15 (93%), Brescia 22/23 (96%); Rimbalzi: Brindisi 36 (RD 28, RO 8), Brescia 41 (RD 31, RO 10)

PALLACANESTRO BRESCIA SRL
Sede legale: Via Caprera, 5 | 25125 | Brescia
Sede operativa: Via Michelangelo Buonarroti, 1 | 25010 | San Zeno Naviglio (BS)
☎️  030.7285022  📧  segreteria@pallacanestrobrescia.it
Capitale sociale € 10.000,00 interamente versato - P.IVA e C.F. 02800370989 - F.I.P. 050925 - REA: BS-596079 
PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY